VITA DEL BAILLIAGE AMPHISYA CALABRIA

"E uscimmo a riveder le stelle"
Brindisi virtuale con le Stelle dei Soci Amphisya Chaine

 

Gli incontri web a cui ci ha costretto il Covid-19,  possono essere allegri e brillanti se a ravvivarli c'è un'estroso stilista appassionato di studi astrologici, come il Maestro  Massimo Bomba. Da qualche anno la Bailli Antonella Sotira Frangipane, affida  a lui gli auspicia di inizio e fine anno sociale.
I tanti soci avvocati, magistrati e gourmand, collegati via etere, ansiosi di sentire le previsioni per il prossimo anno, hanno ricevuto in dono il loro tema astrale 2021. Mentre per i privilegiati e fortunati soci "in presenza", Rosetta Attento Massimiliano Bonifazi, la Bailli ha donato un piccolo cesto con i prodotti  dei soci calabresi Amarelli, Fazzolari, Giorgini,Agostino Mirabelli e con l'olio sabino Bonifazi ed il Brunello toscano dei Nardi.

Con il suo brillante eloquio il Maestro Bomba, ha reso chiara la lettura degli oroscopi personali dei partecipanti e tra un brindisi e l'altro, ha sapientemente stuzzicato la curiosità di tutti. Persino i più scettici sono stati catturati dall'intuito antropologico del relatore che ha svelato lati della loro personalità e professionalità. Tra i più entusiasti degli ospiti "in collegamento"gli avv.ti e soci Amphisya  Saveria Mobrici, Teresa Sotira, Daniela Adimari, Anna Sistopaoli, Paolo La Bollita, che hanno voluto sapere ogni dettaglio della rarissima congiunzione di Giove e

Saturno di questo solstizio d'inverno. Attesissimi gli interventi del socio  Prof. Avv. Antonio Palma , che in collegamento da Napoli, ha annunciato e condiviso con i soci la recentissima nomina a Presidente dell'Istituto Poligrafico Zecca di Stato,   della Chargè de Mission National della Chaine Italia,  Anna Accalai, che ha portato il messaggio di auguri della Chaine Italia e del socio  Emilio Petrini Mansi marchese della Fontanazza  che ha svelato il mistero dei simboli nascosti negli stemmi nobiliari.
Un sorprendente e divertente collegamento l'ha fatto il magistrato  Maria Letizia Golfieri,  che nella sua doppia veste di socio Iusgustando e Chaine, ha dato lezioni di cucina in diretta, per la preparazione dei "turdilli"  uno dei dolci natalizi tipici della cucina calabrese, diffuso dalle comunità arberesche del cosentino, che richiede grande maestria e l'uso del preziosissimo miele di fichi.
La Bailli ha concluso l'incontro con la lettura del suo racconto in cento parole, "Testamento"  inserito nel suo libro "Co-Veni, Co-Vid, Co-Vici" edito da Bastogi e nel Calendario "Grazie di Cuore" realizzato con  Francesco Greco, Amministratore di Cisal Servizi.
Un brano toccante per sigillare l'auspicio di una fulminea vittoria sul virus. Al brindisi augurale, con il buon Greco di Malva, delle Tenute Mirabelli, è seguito per i quattro commensali presenti, l'assaggio degli spaghetti con il famoso sugo calabrese alla "Corte di Assise" prodotto dai soci Agostino del ristorante "La Cascina" innaffiato dal sangiovese in purezza delle Tenute Silvio Nardi.

 

Antonella Sotira Frangipane

 

 


CHAÎNE DES RÔTISSEURS

Via Cavour 25 - 39100 - Bolzano
E-mail: info@chaine-des-rotisseurs.it

 
© Chaîne des Rôtisseurs - International Association of Gastronomy - P.Iva: 97265780151 | Trattamento dati personali

 

 

Privacy Policy